Cosa dovresti sapere su una riabilitazione dal cancro

Il trattamento del cancro è molto stressante per le persone colpite. Dopo la chemioterapia o la chirurgia a causa del cancro, non solo il corpo, ma anche la mente è indebolita. La riabilitazione oncologica può aiutare i malati di cancro a riprendersi dopo il trattamento. L'oncologia è la scienza che si occupa del cancro. Durante una riabilitazione oncologica, il paziente riceve terapia e consulenza su misura per i suoi bisogni. Dopo di ciò, molti malati di cancro trovano più facile tornare alle loro vite quotidiane.

Benefici di una riabilitazione dopo il cancro

La riabilitazione di un tumore dovrebbe alleviare i potenziali effetti collaterali della malattia o del trattamento. Allo stesso modo, dovrebbe essere garantito il successo del trattamento e dovrebbero essere prevenute possibili limitazioni o conseguenze a lungo termine del cancro. Nella riabilitazione il malato di cancro riceve un sostegno speciale e un consiglio su misura per la sua malattia. Ciò include, se necessario, altre misure contro il cancro.

Una riabilitazione dopo il cancro rende spesso più facile per i pazienti tornare alla vita di tutti i giorni. Questa misura è chiamata riabilitazione sociale. Il suo scopo è quello di impedire ai malati di cancro dopo la loro malattia di rimanere isolati dal loro ambiente sociale o di subire restrizioni e discriminazioni. Come risultato della riabilitazione, è soprattutto il benessere del paziente che rende più facile per loro tornare al lavoro.

Le cosiddette misure psico-oncologiche forniscono un contributo importante per aumentare il benessere. La psico-oncologia è una forma speciale di psicoterapia che si occupa degli effetti collaterali psicologici e sociali e delle conseguenze del cancro.

Corso di una riabilitazione dopo il cancro

Esattamente come appare una riabilitazione dopo il cancro e il trattamento e quale azione viene presa dipende dal tipo di cancro e dal decorso individuale della malattia. Molti pazienti oncologici decidono dopo la fine del loro trattamento per una cosiddetta riabilitazione di follow-up (trattamento di follow-up).

Tale trattamento di follow-up di solito avviene direttamente dopo il trattamento del cancro o dopo una pausa di pochi giorni. La riabilitazione oncologica viene di solito eseguita in una clinica speciale e dura circa tre settimane.

Misure durante la riabilitazione dopo il cancro

Le cliniche che offrono una riabilitazione oncologica devono essere in grado di soddisfare particolari requisiti di qualità e dimostrare la loro esperienza nelle varie aree terapeutiche. Le misure adottate durante la riabilitazione del cancro comprendono, ad esempio:

  • trattamenti medici
  • Fisioterapia e allenamento sportivo
  • consulenza psicologica
  • Gruppi di discussione e conferenze
  • tecniche di rilassamento
  • consulenza sociale
  • terapie creative come la musica, l'arte o le terapie di danza
  • consulenza nutrizionale

Alcune cliniche si specializzano anche nei tumori individuali e offrono un programma specifico per alcuni tipi di cancro. Generalmente, dopo l'arrivo, il paziente riceverà un'offerta personalizzata, composta da varie misure. Le varie voci del programma si svolgono in parte da sole, ma a volte anche in piccoli gruppi.

Una riabilitazione oncologica è anche possibile su base ambulatoriale

Se non si desidera eseguire il ricovero riabilitativo oncologico, si può essere in grado di ricorrere alle strutture di riabilitazione ambulatoriale. Qui il trattamento di solito inizia al mattino e termina nel tardo pomeriggio o alla sera. Tuttavia, va notato nella riabilitazione ambulatoriale che tali strutture in Germania non sono ancora disponibili a livello nazionale.

Per i malati di cancro, ci sono anche molte procedure ambulatoriali accompagnatorie che possono essere eseguite al posto o in aggiunta a una riabilitazione. Questi includono, ad esempio, consultazioni psiconconcologiche per un periodo di tempo più lungo. Inoltre, le normali misure fisioterapeutiche sono importanti per rimediare al disagio fisico o prevenire possibili problemi fisici.

Per raggiungere questo obiettivo, può essere utile anche una visita a un gruppo sportivo riabilitativo. Qui, i malati di cancro non sono offerti solo su misura per il loro programma di movimento, ma possono anche comunicare con altre parti interessate.

Chi sopporta il costo di una riabilitazione dopo il cancro?

Normalmente, i costi per la riabilitazione oncologica sono coperti dall'assicurazione sanitaria. Nel caso di un'assicurazione sanitaria obbligatoria, a seconda della natura delle misure, devono essere effettuati alcuni pagamenti supplementari, ma in alcune circostanze possono anche essere esentati. Per i pazienti oncologici assicurati privatamente, i regolamenti sono simili a quelli degli assicurati legalmente. Ciononostante, nei casi individuali deve essere sempre chiarito se le prestazioni di riabilitazione siano incluse nel rispettivo contratto.

A seconda della situazione assicurativa e delle misure adottate nella riabilitazione, i costi possono anche essere coperti dall'assicurazione pensionistica legale, dall'assicurazione contro gli infortuni prevista dalla legge o da dipendenti pubblici e soldati del governo federale e degli stati.

Un malato di cancro può scegliere solo una clinica per la sua riabilitazione che soddisfi i requisiti dell'assicurazione. Soprattutto se la riabilitazione deve avvenire direttamente dopo il trattamento del cancro, non è sempre possibile ottenere un posto nella clinica desiderata.

La riabilitazione oncologica è efficace?

Diversi studi hanno dimostrato che le misure di riabilitazione riducono significativamente l'incidenza di cancro e trattamento del cancro. L'effetto positivo della riabilitazione dopo il cancro è durato particolarmente a lungo dopo il trattamento ambulatoriale continuato dopo la riabilitazione ospedaliera.

La riabilitazione ha avuto il maggiore impatto sul benessere psicosociale del paziente. Inoltre, in particolare i pazienti hanno beneficiato della riabilitazione, che erano gravati dalla loro malattia da media a pesante.

La riabilitazione dopo il trattamento del cancro non è un must

Anche se la riabilitazione dopo il cancro ha spesso senso, i malati di cancro non devono sottoporsi a riabilitazione dopo la fine del loro trattamento. Se una riabilitazione è necessaria e utile, puoi discutere con il tuo medico. Normalmente, dopo la fine del trattamento o dopo un'operazione riuscita, informerà sulle possibili misure di riabilitazione.

Il medico curante può anche spiegarti in che modo una riabilitazione appositamente adattata apparirebbe esattamente. Oltre al medico curante, è anche possibile rivolgersi ai servizi sociali ospedalieri per pianificare le misure di riabilitazione.

Condividi con gli amici

Lascia il tuo commento